“Vedo a Colori” di Giulio Vesprini: alla scoperta del porto colorato

“Vedo a Colori” di Giulio Vesprini: alla scoperta del porto colorato

Vedo a colori è un progetto artistico nato nel 2009, con Giulio Vesprini come Art Director, il quale, da sempre fortemente interessato alla ricerca grafica e architettonica, si è voluto misurare con l’Archigrafia, ovvero il connubio tra forme architettoniche e grafica.

Un progetto di Street Art che, attraverso le sue molteplici forme, una contaminazione gioiosa e colorata, si pone un obiettivo di ​recupero e trasformazione urbana, tramite la realizzazione di murales​.

Uno slancio artistico che insegue il nobile intento di riportare in vita il porto del comune di Civitanova Marche donando agli abitanti e a chi, come pescatori e guardie costiere, nel porto lavora, un rinnovato entusiasmo nei confronti un luogo centrale nel folclore e nella tradizione della città, riconsegnandolo al vivere quotidiano di tutti.

Pennelli e rulli bagnati da tempere vivaci i siti portuali ​recuperando architetture complesse lungo tutta l’area marittima del porto civitanovese​, regalando alle pareti, prima grigie e prive d’identità, una nuova pelle fatta di colore e di luce e trasformandole in autentiche custodi di memoria storica.

Nel complesso della varietà di linguaggi pittorici ​emerge un’unica dedica al mare​, una dedica soffice e calda, un tesoro condiviso in un museo a cielo aperto dove l’arte è di tutti e per tutti, dove l’arte ​trasforma il porto in approdo turistico e di cultura, riportandolo in vita come uno dei porti più colorati d’Italia​.

Guarda lo Spot Documentario ​Vedo a colori, street art al porto”, regia Caterina Marchetti

Gusta Porto: lo spettacolo della pesca tutto da gustare

Gusta Porto: lo spettacolo della pesca tutto da gustare

Gusta Porto è lo spettacolo della pesca tutto da gustare.
L’evento, giunto alla sua ​seconda edizione​, racconta la vita legata al mare, mettendo al centro del palcoscenico il porto di Civitanova Marche, con una ​due giorni (sabato 1 e domenica 2 giugno) ricca e intensa di emozioni.

Il porto è un luogo saldamente ancorato al ​folclore della città​, con le sue tradizioni, i suoi colori, sapori e profumi. Un luogo sinonimo certamente di fatica, ma anche di ​vita​, ​racconti e ​suggestioni​. Storie colme di ​autenticità ​e ​passioni​.

Civitanova Marche riporta in auge l’antica e consolidata tradizione peschereccia del comune​, presentandola con uno sguardo rivolto al futuro, verso la Blue Economy, con un Talk Show in compagnia del giornalista Rai Duilio Giammaria, personaggi noti e uomini di mare.

Al centro dell’evento anche la gastronomia locale​: antiche ricette marinare, aperitivo dialettale e sua maestà “Li furbi con l’abbiti”, piatto tipico per eccellenza a cui saranno dedicate varie iniziative.

E poi dal porto al mare aperto sulla rotta delle vigne del mare, con ​crociere gastronomiche alla scoperta degli impianti di miticoltura, degustando delizie marinare (Guarda i dettagli delle Crociere Gastronomiche).

Tanta ​arte​, ​musica ​e ​colori ​con il sound di “Jazz in Banchina”, ​esibizioni dialettali ​(Leggi all’articolo), laboratori creativi per i più piccoli​ (Descrizione Laboratori), una ​lezione recitata dedicata al mito di Enea (Scopri il Mito di Enea)​, e in chiusura, la ​passeggiata lungo uno dei porti più colorati d’Italia insieme a Giulio Vesprini, Art Director del progetto “Vedo a colori” (Ne abbiamo parlato nell’articolo “Vedo a Colori” di Giulio Vesprini: alla scoperta del porto colorato).

Insomma, un emozionante viaggio alla scoperta della cultura del mare e del prodotto ittico locale.

Guarda il video in timelaspe

Guarda il Video Spot del Progetto